CLARINET ENSEMBLE IN CONCERTO

Da Bach ai Beatles passando per Charles Mingus

Il “Pithecanthropus Clarinet Ensemble” del Mascagni di Livorno all’Auditorium del Museo Piaggio a Pontedera

Martedì 28 novembre alle 21:00, nell’Auditorium del Museo Piaggio, in viale Piaggio a Pontedera, il secondo appuntamento del ciclo di concerti, che la Fondazione Piaggio Onlus realizza in collaborazione con il Conservatorio ISSM Pietro Mascagni di Livorno, offre un’occasione di grande interesse tanto per gli amanti della musica classica quanto per gli amanti del jazz.

Si ascolta, infatti, il Pithecanthropus Clarinet Ensemble del Mascagni di Livorno, che nasce da un’idea e dall’impegno del M° Carlo Failli, docente della Classe di Clarinetto del Conservatorio livornese. Si tratta di un gruppo di giovani clarinettisti, tutti in prossimità chi del diploma, chi della laurea, cui si aggiunge lo stesso Failli, maestro cuciniere, come lui stesso ama definirsi, di un progetto che attraversa i generi musicali per superarne i confini.

Non tanto all’ominide del pleistocene, noto anche come “uomo di Giava”, fa riferimento la denominazione del gruppo, quanto, piuttosto, al brano di Charles Mingus, Pithecanthropus erectus che dava il nome all’album uscito nel 1957, che l’Ensemble esegue nell’arrangiamento di Diego Carraresi, jazzista toscano affermatissimo sulla scena internazionale, che oltre ad aver rielaborato per il gruppo alcuni standard jazz, in più d’una occasione si è unito all’Ensemble come strumentista.

Insieme con il brano di Mingus il programma vede l’esecuzione della Passacaglia in Do minore per organo BWV 582 di Johann Sebastian Bach, nella trascrizione per l’Ensemble ad opera di Alessandro Torrigiani, cui si deve anche la trascrizione di tre dei sette movimenti della suite per grande orchestra, I Pianeti, composta dall’inglese Gustav Holst tra il 1914 e il 1915. I tre movimenti che si ascoltano martedì sono Urano, Venere e Marte.

Il programma propone poi il brano di Mingus, da cui prende nome il gruppo, cui segue Blackbird, canzone di John Lennon e Paul McCartney uscita nel 1968, nell’arrangiamento di Carraresi e, ancora arrangiati da Carraresi, altri due brani del contrabbassista e compositore americano: Good-bye pork pie hat, del 1959, e Jump Monk, del 1954.

Si tratta dunque di un excursus nei classici - del barocco, del pop, dl jazz – riproposti in un’ottica che riconosce al linguaggio musicale un’unitarietà e un’universalità che supera ogni distanza di tempo e infrange ogni confine di genere.

Fanno parte del Pithecanthropus Clarinet Ensemble del Mascagni, insieme con Carlo Failli, Federico Micheloni‚€®, Matteo Castellucci, Michele La Greca, Cora Mariani, Federico Aringhieri e Caterina Luti‚€®al clarinetto; Alessandro Torrigiani, al corno di bassetto; Elia Bianucci e Niccolò Venturi al clarinetto basso.

In concerto è a ingresso libero.

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI "PIETRO MASCAGNI" - P. IVA 01261560492 - COD. FISC. 80007520499